Informativa: Tecnologia

Dall'Unical a startup Microsoft | di Enrico Tirotta

La mia capacità di sviluppare applicazioni web sempre più complesse è cresciuta con il Gallo al Grill stesso, un progetto nato per gioco come blog wordpress preconfezionato, oggi del tutto abbandonato per fare posto ad un’applicazione fatta su misura per le nostre idee, che si adatti nel tempo alle nostre esigenze lavorative e sviluppata con l’intento di gestire la contabilità della Società, gli aspetti informativi legati a ricette, articoli, alimentazione, tabelle nutrizionali e quanto concerne il negozio online e il futuro negozio fisico. Un organismo vivo capace di evolvere e cambiare secondo le nostre necessità.

L’inizio dello sviluppo è avvenuto in ambito universitario, presso l’UNICAL di Rende (CS). Proposi il progetto al mio docente di Ingegneria del Software, Libero Nigro, il quale mi lasciò piena fiducia e libertà nello sviluppo. All’università avevo acquisito una certa esperienza con Java come linguaggio ad oggetti, ma decisi di dare fiducia a Microsoft e all’ambiente ASP.NET che, diciamoci la verità, in ambito universitario non godeva di ottima fama vista la scarsa propensione all'open source  (a quei tempi) della multinazionale americana. In quegli anni Microsoft muoveva i primi passi nello sviluppo sul Cloud, ma ho intuito qualcosa di grande nella loro visione di futuro, come avrebbero investito, sostenuto e ampliato il supporto per lo sviluppo web e app mobile. Ho voluto rischiare i miei anni di studio e lavoro e decisi quindi di abbracciare le tecnologie Microsoft sviluppando il mio progetto di tesi proprio sullo sviluppo di risorse territoriali Calabresi basato su C#, ASP.net e Windows Azure.
tecnologia
Gli anni mi hanno dato ragione, Microsoft si è aperta totalmente con l'open source dei suoi linguaggi e un sistema cloud di risorse che è tra i migliori al mondo.

La laurea era alle spalle ma il lavoro sull’applicazione fu enorme. La richiesta di linguaggi associati ad un’applicazione reale e complessa sono tanti, niente a che vedere con le passeggiate universitarie: muovere i primi passi nell’universo ASP.net (dalla struttura dati del database alle views) non fu indolore, per ogni manuale assimilato ce n’erano altri 2 da studiare e integrare a queste conoscenze lo sviluppo lato client con Javascript, AngularJS, CSS e HTML5 ha richiesto una grossa quantità di ore di studio che oggi sono alla base del nostro lavoro. Un lavoro che come società amiamo, che non ha orario e che è sostenuto dall’enorme passione per il nostro Galletto!

Il Gallo al Grill è cresciuto in funzioni, divenendo giorno dopo giorno più raffinato, i primi prodotti erano già stati selezionati dal nostro esperto di cucina Vincenzo per diventare i prodotti a marchio il Gallo al Grill. A ridosso della messa online della prima versione di produzione, il Gallo al Grill è diventato una società.

Nel maggio 2015 abbiamo scoperto per puro caso un’iniziativa di Microsoft che invitava le startup a contattarli presentando delle idee da sviluppare sul Cloud, c’era la possibilità di essere sostenuti nelle tecnologie. Senza neanche molte speranze abbiamo compilato una email con una presentazione del nostro progetto. Dopo 5 giorni lavorativi siamo stati contattati e accettati nel programma Startup dopo una serie di chiacchierate basate sui contenuti e tecnologia del nostro progetto. Seguirono dei webinar e qualche settimana di studio e test sulle risorse cloud.

A giugno 2015 il Gallo al Grill, versione amministrativa è finalmente online.
Tecnologia
Ancora niente è pronto per essere visibile pubblicamente. I prodotti, i contatti con i nostri partner, gli accordi con banche e servizi bancari e ancora tanto lavoro per inserire i contenuti informativi da mostrare pubblicamente. Un grande lavoro contro il tempo per avviare il prima possibile la parte pubblica.

A settembre 2015 il Gallo al Grill avvia la versione pubblica di una delle 5 macro-aree dedicate al progetto: il negozio online. Il lavoro da fare è ancora tanto, il progetto nel suo complesso non è ancora terminato e forse nella continua ricerca della qualità e delle cose fatte bene non lo sarà mai, ma evolverà, si spera, nel corso degli anni in qualcosa di sempre più bello e complesso.
Tecnologia